Consapevolezza, Felicità

Mindfulness Post iT per la felicità

Mindfulness Post iT per la felicità. La tua felicità!

Mindfulness o meditazione possiamo considerarla uno degli step per una piena consapevolezza di come stare e vivere la felicita. Cosi Mindfulness Post iT per la felicità è infatti uno dei momenti del percorso “Felicità in 4 step”

Cosa significa Mindfulness? Cosa è ?…in questi ultimi anni questa parola ha iniziato a circolare anche
abbondantemente….confusione sui significati? images-10

Diciamo che Mindfulness, in ambito psicologico, significa essenzialmente “consapevolezza” dei propri pensieri, azioni e motivazioni. …Esserci. Esse presenti a se stessi nel qui e ora.

Semplice quanto non banale. In questi ultimi decenni però l’ansia per il futuro, che genera una incidenza di picchi ansiogeni al mattino e verso sera con conseguente uso e abuso di ansiolitici, e l’ aggrapparsi al passato, ha generato un aumento degli stati depressivi il che ha portato a concludere che la depressione è la nuova malattia di questo millennio.

Tensioni in famiglia e complessità lavorative hanno aumentato notevolmente lo stress sul lavoro…definendo addirittura con sindrome da bornout tutti quei sintomi stressanti che indicano quando una persona ha difficolta a recuperare.

Vi piace pensare he statisticamente potreste trovarvi in una situazione analoga? Vi sentite felici all’idea di essere uno dei prossimi depressi?

No di sicuro. A tutti può capitare un momento buio o impegnativo e allora?…allora con una pratica di consapevolezza possiamo recuperare terreno per rimanere in uno stato di benessere. images-12

Esistono forse bacchette magiche? NO certamente però possiamo usare la nostra capacità interiore per guidarci costantemente in uno stato di Mindfulness.

Uno studio sulla meditazione a lungo termine ci svela come la meditazione può rallentare l’invecchiamento dell’età cerebrale. Generalmente, la materia grigia decresce con la maturità della persona. Tuttavia, lo studio pubblicato su Frontiers in Psychology ha rilevato che chi ha meditato per più di 20 anni ha una più grande massa cerebrale rispetto ad un individuo medio….cosa ne dite?…:-)

Ancora uno studi, questa volta  JAMA Internal Medicine spiega come la meditazione può alleviare i disturbi del sonno nelle persone più anziane. I ricercatori dell’Università del Sud California hanno esaminato 49 persone che da almeno 55 anni hanno avuto moderati disturbi legati al sonno. Hanno diviso i partecipanti in due gruppi, alcuni hanno seguito la meditazione Mindfulness in sessioni di 2 ore per sei settimane, altri un corso di igiene del sonno sempre per 6 settimane. Bene, quelli che hanno praticato la meditazione hanno apportato un tasso di benefici superiori a quelli che hanno seguito la terapia di igiene del sonno.

Gli studi suggeriscono che la meditazione può essere usata anche per trattare la dipendenza.  I ricercatori dell’Università di Washington in Seattle hanno scoperto che la meditazione mindfulness può essere un miglior trattamento a lungo termine rispetto agli approcci tradizionali per l’abuso di sostanze.

Mindfulness è la pratica di diventare consapevoli del momento presente, e di accettare l’arrivo di pensieri senza reagire ad essi. Questa è una pratica comune tra molti appassionati di meditazione e  fu ideata per aiutare chi soffre di depressione cronica per imparare a rispondere costruttivamente alle proprie emozioni.

Lo studio è stato condotto su 424 adulti con i più alti livelli di depressione tenuti sottocontrollo con farmaci anti-depressivi. Ad alcuni di essi scelti casualmente è stato detto di continuare a prendere questi farmaci ad altri invece di avviarsi alla Mindfulness. Coloro che hanno partecipato al minfulness hanno svolto pratiche giornaliere a casa e 8 sessioni di gruppo . Dopo 2 anni, entrambi i gruppi hanno riportato praticamente gli stessi tassi di ricaduta – 44 % per i meditatori e 47 % per coloro che facevano uso di farmaci….possiamo leggere tra le righe?…:-)

“Questi risultati ci suggeriscono com’è possibile una nuova via di guarigione per coloro che soffrono di depressione cronica.” (Willem Kuyken del Università di Oxford).

Questo studio apre una nuova speranza e offre una possibilità alternativa alle case farmaceutiche. Con più di 350 milioni di persone a cui è stato diagnosticato una depressione, si spera che sempre più optano per la meditazione, piuttosto che per la scelta dei farmaci.

Le pratiche meditative agevolano di aprire il  proprio cuore e la propria mente.  Una buona pratica meditativa può fornire la giusta consapevolezza, e permette di raggiungere il giusto  equilibrio tra mente, corpo e spirito.

Solitamente si pratica da fermi, sdraiati o seduti, e si ascolta il proprio corpo e il proprio stato per un tempo variabile….ascoltare il proprio corpo direte voi?…Micca parla…:-))…Speriementate il prossimo seminario di “Felicità in 4 step” .

La Biodieta della felicità ti aspetta.

Facciamo cosi  semplici PostiT e attacchiamoli in giro per casa…cosa ci scriviamo?…images-7

Ad ex : qui e ora… oppure consapevolezza….iniziamo a far entrare nella nostra vita questo approccio che ci radica nel presente e nel vedere e sentire tutto ciò che accade nel presente. Pensiamo al presente e a tutto ciò che ci comunica.

Questo non vuole dire vivere alla giornata, tutt’altro! Vuole dire pensare a ciò che mi accade ORA in modo che la mente, il cuore e la mia anima siano in contatto ORA con il presente per esprimere il meglio di sé in questo momento che vivo.

Come sarebbe se iniziassimo a sperimentare in modo consapevole sempre più la consapevolezza?

Vuoi conoscere 3 azioni di mindfulness?

Clikka qui  per comprendere sempre meglio 3 azioni che puoi sperimentare per la tua consapevolezza e se vorrai partecipare alla prossima edizione della Biodieta della Felicità.

“Mindfulness” è parte integrante del PerCorso “BIODIETA”…qui per aderire.

Claudia Poppi – Counseling e Coaching

0
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale e di agevolare la trasformAzione dal 1997 come freelance. Dal 2012 le giornate le investo per aiutare persone, aziende e professionisti a trasformare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio. Consulente in Sostenibilità per mettere in accordo felicità e produttività. Sostenibilità è una opportunità.