Alimentazione, Consapevolezza, Felicità

Colazione al bar e sai come ti avveleni

 1 , 2 , 3 , partenza via…

Chi più chi meno siamo in vista delle attività da riprendere ….lavoro, scuola, ecc….e così ho pensato che uno dei riti preferiti degli italiani è la colazione al bar. Non so perché piaccia tanto mangiare qualcosa in piedi come cavalli nel images-1casino…non so…farà figo!…booo…ma …kissa!

Si potrà mai sapere dove si ha da correre ?…

La colazione al bar, cappuccino e brioche

Un’inchiesta di Report, in onda domenica nel maggio scorso su Rai3, ha toccato uno dei must della colazione degli italiani. Sono infatti gli italiani che rimangono aggrappati a un rito, che poi profanano continuamente con abitudini mal sane.

E come è possibile che persone, manager o imprenditori, collaboratori e segretarie, executive di vari livelli in azienda scivolino su questi cibi che poco rendono in termini di qualità delle proprie prestazioni professionali e e di vita?

Report ha raccolto le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le ha sottoposte a un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo. Vi basta per iniziare?

I risultati sono preoccupanti.

Colazione al bar con il cornetto al miele non contiene miele dentro. Bensì un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato di grassi saturi dannosissimi per la salute. unknown-1

Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio ” afferma Guido Perin – Ecotossicologo Università Venezia.

Contattami se vuoi cambiare qualcosa nelle tue abitudini. C’è di meglio che questo cibo.

Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan – Specialista Igiene e Medicina Preventiva: “Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 unknown-2calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero molto rapida. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina fa sparire lo zucchero dal sangue, non è che lo fa bruciare, lo trasforma in grassi. Per cui tu il cornetto te lo stocchi tutto sotto forma di grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente che noi dobbiamo assolutamente, non dico bandire, ma ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi. Palma, palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale.

Il 90 per cento delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.

Conclude Pavan dicendo: “Ci fanno molto male. Ci fanno molto male. Ci fanno facilmente ingrassare, facilmente accumulare grasso addominale, danneggiano le arterie, danneggiano il cuore. Ci danno buone probabilità di andare incontro a un diabete e hanno comunque degli effetti molto negativi sul
nostro organismo.
” RF estratto e brindare

Un eccesso di zucchero non ha solo effetto sul benessere fisico ma anche mentale. Gli scienziati hanno infatti scoperto che lo zucchero danneggia la flora intestinale e le connessioni neuronali favorendo schizofrenia e depressione com dimostrano sempre più studi sulla correlazione indice glicemico/consumo di zuccheri e disagi mentali.

La salute parte da un’alimentazione sana e naturale.

E se settembre con i rientri dalle ferie…un mese di ferie, di stacco, in cui qualche abitudine potrebbe essere cambiata…assaporando una quiete  casalinga o alimenti diversi…certo che si riparte con la solita fretta e allora…cappuccino veloce con brioche…e sai con cosa ti avveleni…e poi chiedete appuntamenti per stanchezza e svogliatezza…ok il male di vacanza…certo che frutta e verdura agevola il miglior umore…

e se…speriementassimo nuove partenze salutari al mattino?

nulla a togliere alle persone che hanno e gestiscono bar…probabilmente inconsapevoli…o con consapevolezza limita…certo che avvelenarsi con un croissant dolce e profumato al miele è più gustoso…e se ci riappropriassimo della colazione a casa?

frullato?…tisana?…succo di limone…?

Dolcezze di ogni tipo per sane e naturali…prova queste delizie(clicca su ognuna di loro per scoprire di più) : creama boudwing, budino al cioccolato, centrifugati  e una sferzata di salute al limone ?

Sempre con voi per nuovi apprendimenti con le esperienze   di alimentAzione. Scopri cosa è l’alimentAzione iniziando un percorso di coaching proprio per potenziare la tua vita realmente e con risultati tangibili. Contattami che sai fare di meglio sicuramente

Claudia Poppi

 

0
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale e di agevolare la trasformAzione dal 1997 come freelance. Dal 2012 le giornate le investo per aiutare persone, aziende e professionisti a trasformare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio. Consulente in Sostenibilità per mettere in accordo felicità e produttività. Sostenibilità è una opportunità.