Alimentazione, Benessere Globale, BioDieta, Consapevolezza

cibi alcalinizzanti per evitare di rendere acido il tuo corpo e la tua vita


come evitare di rendere acido il tuo corpo con i cibi alcalinizzanti lo impariamo nella vita solitamente man mano che la nostra salute peggiora o quando ci ammaliamo.

Cause di acidificazione del terreno biologico

Le cause?  Acidificazione del terreno biologico per molteplici cause come:

  1. Eccessiva assunzione di alimenti acidificanti…aimé parlo del caffè, brioche confezionati e farine raffinate oltre a tutti i cibi industriali.
  2. Farmaci.
  3. Carenza di oligoelementi e vitamine.
  4. Inquinanti ambientali.
  5. Sedentarietà
  6. Disfunzioni endocrine e metaboliche.
  7. Turbe degli organi emuntori.
  8. Stress psicofisico…ultima volta che ai riso? 
  9. Pensieri che generano rabbia, collera, preoccupazione, paura, panico, tristezza.

Figuriamoci poi se combiniamo un paio di fattori di questi o più…:-(

Quali sono i cibi alcalini

Una dieta alcalinizzante adeguata, per una sana AlimentAzione , fatte salve particolari esigenze che andranno valutate accuratamente dal medico e dal nutrizionista, dovrebbe prevedere circa l’80% di cibi alcalinizzanti e  il 20% di cibi acidificanti.

Sono particolarmente acidificanti i cereali raffinati che vanno  sostituiti con cereali “integri” (da bandire le farine raffinate e i prodotti ottenuti dalla miscelazione della crusca con le farine raffinate), le proteine animali, gli zuccheri, l’alcool, il caffè, alcuni tipi di te, i cibi precotti, gli alimenti ad alto contenuto di fitofarmaci e additivi chimici…quindi meglio privilegiare prodotti da agricoltura biologica.

Sono alimenti alcalinizzanti:

Particolarmente alcalinizzanti sono i seguenti alimenti: prugne umeboshi, cavolo broccolo, alghe, agrumi, semi di zucca, cachi, anguria, cannella, melassa, salsa di soia, castagne, pepe, peperoni, misocavolo rapa, cavolo verde, aglio, asparago, prezzemolo, indivia, rucola, senape verde, zenzero, broccoli, nettarina, ananas, acqua di cocco, melone, mora, mango.

I processi vitali dell’organismo umano necessitano di un ph stabile e leggermente alcalino. Quando il ph dei tessuti è costantemente su valori acidi, significa che si è verificato un accumulo di tossine acide oppure una perdita di elementi basici (come ad esempio, il calcio e il sodio).

Claudia Poppi Counselor Nutrizionale BolognaL’acidificazione del terreno biologico è causa, o concausa, di numerosi sintomi e disturbi (obesità e patologie cronico-degenerative), riduce l’efficienza del sistema immunitario e favorisce l’invecchiamento cellulare ed è complice di varie problematiche cardiovascolari e digestive per riduzione della resistenza cellulare..

Grande effetto alcalinizzante ha  il limone. Leggere e sperimentare. 

Non è la bacchetta magica però se una azione d’urto può fare al caso vostro questa è la strada.

Una corretta alimentazione che prevede l’assunzione giornaliera di cibi alcalinizzanti e la riduzione dei cibi acidificanti permette di preservare l’equilibrio del corpo umano e la salute.

La dieta alcalinizzante

In una dieta alcalinizzante occorre aumentare il consumo quotidiano di alimenti alcalinizzanti e al contempo ridurre il consumo degli alimenti acidogeni: proteine animali come carne e pollame, pesce, (compresi crostacei e molluschi), latticini, uova, cibi ricchi in amido e poveri di fibre (farine raffinate e derivati, pane, pasta, grissini, fette biscottate, cracker, biscotti ecc.), zucchero, dolcificanti, cibi precotti.

Inoltre è importante preferire cereali integrali in chicchi agli sfarinati e prestare attenzione alla corretta associazione degli alimenti.

Quali sono le associazioni alimentari corrette? Qui quelle che esprimono maggior saggezza secondo me:
  • cereali integrali e semintegrali e frutta* meglio da agricoltura biologica
  • semi e frutta* meglio se non tostati i semi e il tutto da agricoltura biologica
  • verdure e proteine meglio se da agricoltura biologica
  • verdure e cereali integrali e semintegrali  meglio da agricoltura biologica
  • frutta secca (vari tipi) non trattata e non addolcita in modo artificiale

*La frutta tuttavia sarebbe meglio consumarla da sola e lontano dai pasti. Lo spuntino a scuola o in ufficio è perfetto.

Vuoi rimettere in fila la tua vita? Ne Parleremo diffusamente di come gestire la tua dieta e sono a disposizione per approfondimenti personalizzati.

Contattami per riprendere il filo del buongiorno

Claudia Poppi – Counselor Nutrizionale

1
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità e della leggerezza, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale ed educazione al cambiamento dal 1997 come freelance. Dal 2012 uso le mie giornate per aiutare persone, aziende e professionisti a cambiare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio per avere risultati ancora migliori. CHO, Chief Happiness Officer per mettere in accordo felicità e produttività.

Lascia un commento