Consapevolezza, Felicità

Barattolo della calma e gestione delle emozioni

E’ quanto vorrei proporvi oggi come riflessione per educarci alla gestione delle emozioni.

E’ un po’ come come guardar fuori dalla finestra…in quanti lo abbiamo fatto…con il naso incollato al vetro!…e la mamma magari sgridava che le sporcavamo i vetri…:-))

Certo che quella situazione era molto, molto, molto e ancora molto rilassante….e dopo le mamme se ne accorgevano dal nostro monologo ripetitivo…”non so cosa fareeee…mmm…E adesso cosa faccio mamma?….”…. glitter

Se ci avessero lasciato meditare davanti alle finestre..a. contare i fiocchi…avrebbero compreso che era un buon modo per lasciarci tranquilli …e che non avremmo rotto le scatole.

E ora che non nevica più, gli smartphone hanno sostituito anche la televisione e che i bambini si trovano su What’up cosa possiamo fare quando i bambini vanno in sclera?…Come se non non ci andassimo…:-)))…questa però è altra faccenda!!!

In giornate di festività, a casa da scuola,in estate o in inverno che sia…una meditazione rilassante come guardare i fiocchi di neve che scendono ?….eccola qui semplice e piacevole: un’idea ispirata al metodo Montessori ci suggerisce uno stratagemma davvero interessante. Qualcuno definisce questo “gioco”  un modo per ri-metterli di nuovo in condizione di ascoltare quello che gli adulti stanno dicendo.   ah ah ah …educazione alla gestione delle emozioni la chiamerei io piuttosto.

Barattolo della calma e gestione delle emozioni come strategia

Può essere un modo per gestire un momento di stizza e permettere al bambino di dare spazio alle emozioni senza sentirsi giudicato…accettare e vivere il momento di tensione…di rabbia e concentrarsi su una esperienza che permette di gestire l’emozione!

Esercizio che vale sia per i bambini come per noi adulti….che a volte facciamo proprio sclerale loro…I bambini!

Per cui per dare benefici a tutti e per riappropriarci el piacere della relazione un piccolo oggetto, semplicissimo da realizzare, che ha il potere di far ritrovare la tranquillità a piccoli e ad adulti…:-))),
Si tratta di una semplice bottiglia di plastica trasparente, o di un barattolo, in casa ne troveremo sicuramente di recupero… con acqua e brillantini!

Nel dettaglio

  • 1 barattolo di vetro con coperchio oppure una bottiglia di plastica trasparente di piccole/medie dimensioni.
  • 1-2 cucchiai di colla glitterimages-5
  • 3-4 cucchiaini di brillantini
  • 1 goccia di colorante alimentare ( supermercato si trova )
  • Acqua calda q.b ma non troppo calda 🙂 (in base alle dimensioni del contenitore)
  • Shampoo trasparente per far venire le bolle…:-)

Piccoli accorgimenti:

Evitare di riempire eccessivamente il contenitore per evitare che poi si faccia fatica ad agitarlo.

In caso scegliate la bottiglia di plastica, non mettete acqua troppo calda.

Versate nel barattolo l’acqua calda e la colla glitter, aggiungete i brillantini e 1 goccio di colorante alimentare, poco shampoo e mescolate tutto. Lo shampoo aiuta i brillantini a scendere più lentamente. Avvitate il coperchio dopo aver passato un velo di colla sul bordo del barattolo

Ci sono colori che aiutano maggiormente a rassenerarsi…come il blu e l’azzurro….il verde!

Evitate il rosso…:-)))

Barattolo della calma e gestione delle emozioni come gioco

Così questo vaso contenente acqua e brillantini, scuotendolo porterà l’effetto delle classiche palle di neve, e i bambini restano letteralmente rapiti dall’osservare i brillantini che vagano nell’acqua e ricadono sul fondo…e voi con loro!

Respirate profondamente …insieme…mentre osservate lo scendere dei brillantini, tenete magari un braccio intorno alle spalle …e respirate…e poi parlate in tranquillità.

Insieme per nuovi modelli di gestione delle emozioni?… e magari tenete uno per voi per l’ufficio…che non si sa mai!…potrebbe essere un dono per una vicina di scrivania?…:-)

Claudia Serenità con voi

 

1
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità e della leggerezza, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale ed educazione al cambiamento dal 1997 come freelance. Dal 2012 uso le mie giornate per aiutare persone, aziende e professionisti a cambiare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio per avere risultati ancora migliori. CHO, Chief Happiness Officer per mettere in accordo felicità e produttività.

Lascia un commento