Azienda, Benessere Globale, Coaching

Autonomia come soft skill importante per la vita

No soft skill? ahii ahi ahi ahi.

Chiarisco intanto di cosa stiamo parlando? Di soft skill.

Le soft skill sono conosciute come competenze “leggere”, competenze trasversali che armonizzano i risultati delle hard skill. Sono capacità cognitivo relazionali e comunicative che fanno parte intrinsecamente dell’individuo. Sono insite come potenziale nella persona umana dal momento in cui arriva al mondo, possono essere allenate, ed è la vita stessa che le allena secondo me, poi comprenderete, e permettono di affrontare la vita in modo “leggero”. Intendo “leggerezza” come contrario di superficialità come diceva il buon Italo Calvino, leggete anche questo articolo.

Dicevo, queste competenze sono ben diverse dalle capacità tecniche del ruolo professionale ricoperto che vengono definite hard skill. Un dipendente può essere molto competente nella mansione lavorativa, exel o archivio o gestione dell’archivio o database, ma avere scarse soft skill perchè, ad esempio, difronte a momenti di forte stress non riesce più a garantire presenza mentale atta ad affrontare la situazione e il problema.

Importanti in azienda?

Certo che sì, e non solo. Iniziamo approfondimenti su una prima soft skill: autonomia, intesa come gestione autonoma del tempo e delle problematiche.

Ancora di più nella vita di tutti i giorni

Autonomia come la capacità di svolgere i compiti assegnati senza bisogno di una costante supervisione, facendo ricorso alle proprie risorse di previsione quanto organizzative.

Questo vale per i compiti assegnati da terzi, in caso si sia dipendenti e collaboratori aziendali, così come per i compiti che ci auto-assegnamo. Molto importante questo aspetto che presuppone una buona capacità di auto osservazione, analisi, motivazione, e molto altro che vedremo insieme perché è importante avere buona consapevolezza dei significati delle parole.

 

Claudia Poppi soft skill autonomia Bologna

 

Come soft skill intendiamo dare valore alla parola autonomia. Indipendenza potrebbe sembrare sinonimo ma non lo é. Prendiamo ad esempio un felino casalingo, il gatto, possiamo concordare sul suo senso di indipendenza e autonomia?

Indipendenza e autonomia tutto sommato dovrebbero essere concetti piuttosto semplici. E’ indipendente chi non è vincolato dalla volontà di altri. E’ autonomo chi si destreggia nel rispetto delle regole senza ingerenze di altri. Quasi sinonimi potrebbero apparire. Li separa anche il significato interpretativo che ognuno di noi da alla parola. Ora però vorrei riflettere insieme a voi su come sviluppiamo autonomia, come diveniamo autonomi.

Le soft skills che tutti cercano (e pochi educano)

E’ comodo parlare di autonomia ed indipendenza, teorizzare sul significato di queste parole, magari criticare chi non rispetta i nostri standard di autonomia.

 Autonomia quando si crea, come si costruisce? Si può educare ? Approfondisci questo tema collegato ad una genitorialità consapevole E’ infatti interessante osservare come l’autonomia possa essere educata da piccoli, meglio sicuramente, che da adulti. Da piccoli i passi dell’autonomia passano per la gestione dei sani momenti di attaccamento per le figure genitoriali per lasciare così spazio ad un sano sviluppo dell’autonomia individuale.
Counseling Olistico Claudia Poppi Bologna
Utile è fare un proprio bilancio di competenze che definirei umane. C’è tanto di più oltre alle competenze professionali che agevolano la carriera lavorativa. Le soft skill infatti divengono straordinariamente utili in ogni ambito dell’esistenza. Esserne consapevoli, padroneggiarle e trarne i dovuti benefici è importante per vivere una vita proAttiva e in uno spirito di resilienza.
Sentirsi padroni di se stessi, abitare l’esistenza ecco cosa vuole dire essere consapevoli di queste competenze per la vita. Le soft skill divengono espressione manifesta della nostra intelligenza multipla e una forma di espressione di come esprimiamo il nostro livello di apprendimento.

Il problema, o forse il merito, delle soft skills è che non si fanno catturare facilmente e a monte è importante che ci sia volontà di avvicinare la consapevolezza delle esperienze che ci muovono verso quello che definirei un percorso di conoscenza di se e del se.Claudia Poppi soft skill problem solving Bologna

Altre sono le soft skill con le quali ci troviamo a confrontarci. Molto utile per fare un proprio bilancio di competenze che definirei umane. C’è tanto di più oltre alle competenze professionali che agevolano la carriera lavorativa. Le soft skill infatti divengono straordinariamente utili in ogni ambito dell’esistenza. Esserne consapevoli, padroneggiarle e trarne i dovuti benefici è importante per vivere una vita proAttiva e in uno spirito di resilienza.
Sentirsi padroni di se stessi, abitare l’esistenza ecco cosa vuole dire essere consapevoli di queste competenze per la vita. Le soft skill divengono espressione manifesta della nostra intelligenza multipla e una forma di espressione di come esprimiamo il nostro livello di apprendimento.
Prossima skill?

Fiducia in se stessi

e poi…

Flessibilità/Adattabilità Resistenza allo stress Capacità di pianificare ed organizzare Precisione/Attenzione ai dettagli Apprendere in maniera continuativa Conseguire obiettivi Gestire le informazioni Essere intraprendente/Spirito d’iniziativa Capacità comunicativa Problem Solving Team work Leadership

0

Lascia un commento